Intervista sulla WebTV

Alcuni giorni fa Matteo Moro mi ha contattato in quanto interesato a farmi qualche domanda sulla PoloICTv. Ne è uscita una lunga intervista dal titolo “WebTV in Friuli Venezia Giulia: intervist a Cristian Pascottini“, della quale di seguito riporto i passaggi che ritengo più interesanti, ma vi consiglio di andare a leggerla quando avete 10 minuti liberi.

…come ti è venuta l’idea di una tesi sulle WebTV?

Ormai un anno fa ho colto l’esistenza e l’importanza di un fenomeno com’è quello della diffusone di contenuti video in Rete e ho voluto non esserne solo uno spettatore passivo ma cercare di capire quali sono i motivi di questa (ennesima) rivoluzione “Made in Internet” possibilmente mettendoci le mani dentro. Così ho proposto al mio docente di Sistemi Multimediali, Dott.Elio Toppano, la tesi di laurea su questo argomento e, grazie ai Dott. Pierattoni, Speretta e Moro, ho svolto un interessante attività di tirocinio correlata alla tesi presso IALweb. Ora mi piacerebbe approfondire ulteriormente per farne una professione, se possibile.

Nel panorama delle WebTV italiane, noto che si tende in qualche modo a copiare il format delle trasmissioni tradizionali. L’unico elemento veramente innovativo sembra essere la presenza di una chat parallela in cui discutere fra utenti e interagire, sebbene in piccola parte, con la trasmissione. Dal tuo punto di vista, quali sono gli elementi che possono differenziare la WebTV dalla televisione tradizionale e quali possono essere le modalità di interazione tra gli utenti (non semplici spettatori) e la WebTV stessa?

Ritengo la chat associata alla diretta un aspetto molto caratterizzante della WebTV (o meglio NetTV com’è stata definita da Tessarolo) con la capacità di creare delle comunità forti sfruttando la caratteristica per cui, di solito, gli argomenti trattati si rivolgono a delle persone con interessi comuni.

Di innovativo credo ci sia anche un altro aspetto fondamentale: si vedono facce nuove! Le persone comuni si mettono di fronte ad una videocamera e comunicano con gli altri, non ci sono i soliti protagonisti …e non fatemi dire altro!

Il fatto che ora si tenda a copiare i format televisivi lo vedo come un passaggio naturale: siamo cresciuti vedendo le stesse cose alla TV ed è ovvio che ne siamo influenzati ma ci sono già degli ottimi esempi di come il Web possa dare libero sfogo all’enorme creatività che è presente in certe persone.

Porre domande, rispondere a sondaggi, esprimere pareri e sensazioni può far cambiare in diretta, in pochi secondi, “la scaletta” della trasmissione e questo non accade in TV, solo in WebTV!

Quale potrebbe essere, secondo te, il futuro della WebTV rispetto alla TV tradizionale? Un rimpiazzo o uno strumento che andrà ad affiancarsi ad essa? Rispetto al web, invece, quanto potranno spostarsi i contenuti dal testo al video?

Sinceramente preferisco sentire e vedere piuttosto che leggere, quindi perchè non pensare a diffondere le notizie tramite dei video anziché dei comunicati stampa o dei post nei blog? Il costo sarebbe lo stesso: zero!

Ora le WebTV sono limitate dal livello di competenza richiesto per il reperimento dei contenuti che attualmente tiene lontani gli utenti meno esperti con la conseguente mancata diffusione dei contenuti alle masse. Quando ci saranno contenuti per tutti i gusti (manca poco), quando gli strumenti di ricerca e fruizione saranno intuitivi e veloci (client P2P integrati nei browser per ottenere i video via torrent con un click), ecco che il gap fra WebTV e TV si ridurrà. I video podcast portano ad una fruizione “non lineare” dei contenuti con ognuno che può vedere il video scaricato quando e dove vuole: questo potrebbe essere un punto debole delle WebTV finchè l’esperienza non è condivisa da molti. Quando si avrà un numero significativo di persone che attende impaziente la pubblicazione di una nuova puntata di un dato Vlog, potrebbe essere come rivivere le prime serate alla TV (probabilmente negli States accade già con Rocketboom, Ask a Ninja o altri).

Ma credo anche che il futuro della WebTV dipenda molto dalle scelte di chi controlla le reti: l’Italia sarà coperta da connettività decente? Gli ISP ci lasceranno fare del live streaming in P2P o vorranno tenersi questa possibilità per loro?

Fonte: www.matteomoro.net, “WebTV in Friuli Venezia Giulia: intervist a Cristian Pascottini“.

Ringrazio Matteo per l’interessamnto perchè parlare di questi argomenti pultroppo non è pratica comune e dunque mi ha fatto davvero piacere rispondere alle sue domande stuzzicanti. Inoltre è un ulteriore modo per farmi conoscere dopo il seminario sulla WebTV che ho realizzato grazie a IALweb.

GRAZIE!

2 commenti

Archiviato in interviste, PoloICTv, tesi, università, WebTV

2 risposte a “Intervista sulla WebTV

  1. sams4n

    “Sinceramente preferisco sentire e vedere piuttosto che leggere, quindi perchè non pensare a diffondere le notizie tramite dei video anziché dei comunicati stampa o dei post nei blog? Il costo sarebbe lo stesso: zero!”

    Secondo me non si può puntare solamente sui contenuti video, questo semplicemente per il fatto che quelli testuali sono più veloci da usufruire in alcuni casi. Ad esempio ho una news da leggere sia video che testuale; credo che sia più veloce capire se mi interessa o meno scansionando il testo (andando a leggere solo le parole chiave) che osservando tutto il video (o magari in parte senza accorgersi poi di contenuti interessanti, solo per mancanza di tempo)

  2. si, è giusto ciò che dici ma pensa se il player del video offrisse un elenco dei punti chiave e ti permettesse di “saltare” ad uno di essi…
    ci sono gia soluzioni del genere.

    Va anche detto che ci sono contenuti che va bene proporre sotto forma di video ed altri no.

    Quello che intendo è che ormai quasi tutti hanno una webcam e possono pensare di produrre dei contenuti video alla pari del testo, anche come costi di produzione/pubblicazione.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...